• Cerca servizio/azienda
Giuseppe Roccasalvo

Giuseppe Roccasalvo

Guida turistica
Categorie: Guide

Sono un esperto conoscitore del Barocco Fiorito Ibleo e appassionato di archeologia del tardo Barocco. Ho studiato Scienze dei Beni Culturali presso l’Università di Catania e Mediazione linguistica presso l’Università di Ragusa. Durante la mia attività pluriennale ho accompagnato numerosi turisti e studenti alla scoperta della Sicilia, illustrandone tradizioni, storia e flolklore. La mia passione e professionalità è scelta anche da numerosi operatori turistici locali a nazionali.

Attualmente svolgo la mia attività di guida nelle città di Ragusa, Ragusa Ibla, Modica, Scicli, Noto, Castello di Donnafugata, Noto, Siracusa, Caltagirone, Piazza Armerina, Catania. Luoghi universalmente riconosciuti dall’Unesco come culla del Barocco Siciliano.

Oltre ai centri abitati, la mia attività comprende anche le zone di Cava d’Ispica e Kamarina, luoghi interessanti e ricchi di storia, testimoni delle popolazioni che hanno abitato la Sicilia in un remoto passato.

Offro i miei servizi di guida turistica in 3 lingue (Italiano, tedesco, Inglese) ed sono disponibile per piccoli e grandi gruppi, singoli, gite organizzate.

Contatta il Sitter

Indirizzo

SR, Siracusa, Sicilia, Italy

Telefono

MOB: +393398000574

click to enable zoom
  • Conoscenza di più lingue
  • Disponibilità a trasferimenti da/per aeroporto/stazione/porto/hotel/….
  • Gite scolastiche
  • Possibilità di trasportare persone
  • English
  • Italian
L’Etna il vulcano attivo più alto d’Europa rappresenta una delle attrazioni naturalistiche più importanti del catanese.

Il tour inizia con la visita ai monti Rossi su Nicolosi e prosegue con la visita alla spettacolare cava di basalto. Da qui si passa alla visita delle colate di lava AA e pahoeho e ai crateri Silvestri che si trovano a quota 2000 m.

Infine la visita si conclude con la visita ai crateri dell’eruzione del 2002 e con un pranzo a Zafferana Etnea.
L’Etna il vulcano attivo più alto d’Europa rappresenta una delle attrazioni naturalistiche più importanti del catanese.

La visita dell’Etna inizia risalendo la montagna fino a Zafferana Etnea dove sarà possibile ammirare il centro storico della città e il suo maestoso Belvedere sullo Ionio. Da qui si prosegue fino alla colata del 1792 e alla grotta vulcanica.

Una pausa per degustare i prodotti tipici locali e un’area adibita alla produzione del famoso miele etneo ci darà poi l’occasione di rilassarci e ammirare la natura.

Infine la visita si conclude con la visita dei crateri Silvestri a quota 2000 m e un pranzo in loco.
Ragusa Ibla con le sue viuzze e i suoi luoghi nascosti rappresenta una perla del tardo barocco siciliano. La visita guidata di Ragusa e Ragusa Ibla parte dalla Chiesa di S. Giovanni e prosegue per le vie di Ibla ammirando i palazzi e i balconi in stile tardo barocco.

Il percorso prevede la visita di diverse chiese: la chiesa di S. Maria delle Scale, S. Maria dell’Itria, quella delle anime del purgatorio, il duomo di S. Giorgio e molte altre chiese che caratterizzano l’architettura e l’atmosfera barocca della città.

Diversi palazzi signorili fanno inoltre parte del nostro Tour Ragusa Ibla e Ragusa e l’immancabile visita ai giardini Iblei.
Prova ad immaginare la storia di Siracusa come un enorme panino imbottito dove ogni ingrediente rappresenta un periodo storico segnato dalla dominazione di un popolo diverso.

Abituare i più giovani e tutti i turisti al gusto della conoscenza aiuta a fare comprendere che le opere d’arte non sono una proprietà privata oppure un oggetto di contemplazione individuale ma il prodotto di complesse relazioni che riguardano la sfera sociale, storica, religiosa. Siracusa è famosa per l’eccezionale stratificazione di culture e anche grazie a questa caratteristica è stata chiamata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Faremo due passeggiate, la prima comincia dall’isola di Ortigia. Considerata il cuore della città, deve il suo nome alla particolare forma di quaglia (in greco Ortughìa significa isola delle quaglie).

Come punto di partenza ho scelto la Fonte Aretusa dove le papere giocano a nascondino fra i papiri insieme ai cefali, pesci tipici di questa zona che la popolazione locale chiama muletti. La fonte viene chiamata anche Fontana delle Papere e la sua particolarità è che pur sgorgando vicino al mare è alimentata da una sorgente di acqua dolce.

Non dimenticare che Siracusa ha dato i natali ad Archimede nel 287 a. C. Grande studioso di matematica e fisica, fece importantissime scoperte ancora oggi studiate a scuola, tra le quali il famoso principio di Archimede che ci aiuta a capire come i corpi galleggiano in acqua. Eccoci giunti al Castello Maniace. Questo castello fu edificato nella prima metà del XIII secolo per volere di Federico II di Svevia. Percorrendo il lungomare di Levante arriviamo al Palazzo Bellomo che ospita la Galleria Regionale di arte medievale e moderna.

L’edificio è stato costruito in due tempi distinti come si può vedere dando uno sguardo alla facciata. Il pianterreno è del 1200 mentre il primo piano è del 1400. Uscendo dal museo andiamo verso piazza Duomo, essa occupa la zona più alta di Ortigia e fu sempre considerata una zona sacra dove praticare riti religiosi e propiziatori e in epoca greca il luogo dove edificare i templi. In piazza troviamo la Cattedrale, la chiesa di Santa Lucia alla Badia, palazzi del settecento, l’Arcivescovado, il museo nazionale di archeologia e il palazzo del Senato. Se sei un vero esploratore devi visitare anche l’Ipogeo, cioè quel passaggio sotterraneo che da piazza Duomo porta sino alla Marina. Lasciata la piazza, passiamo da via Landolina dove a sinistra possiamo ammirare la facciata monumentale e barocca della chiesa del Collegio che deve il suo nome all’adiacente collegio dei Padri Gesuiti. Quindi arriviamo a piazza Archimede, creata nella seconda metà del 1800 e circondata da alcuni palazzi nobiliari con al centro la grande fontana dedicata a Diana, Alfeo e Aretusa, realizzata nei primi anni del novecento in ricordo della famosa leggenda.

Arrivati in largo XXV luglio, possiamo ammirare quello che rimane del Tempio di Apollo costruito nel VI secolo a. C. e considerato il più antico dei templi dorici di tutto l’occidente. Un po’ di colore non guasta e allora andiamo a tuffarci tra sapori e profumi locali, facendo una piccola deviazione verso il vicino mercato di via Trento. La nostra passeggiata in Ortigia sta per terminare ma prima dobbiamo passare dal Foro Italico realizzato nel 1836 e chiamato “la Marina” che costeggia l’approdo turistico del Porto Grande.
Visita guidata nei luoghi più belli, suggestivi e fantastici nella Provincia di Ragusa che si possono ammirare nei telefilm Il Commissario Montalbano prodotti dalla Rai Tv

L’escursione inizia da Sampieri, prima tappa di questa giornata all’insegna del Commissario Montalbano. Andiamo al mare in una zona chiamata “Pisciotto” dove si trova un ex fabbrica di mattoni bruciata dove furono riprese diverse scene della fiction “Il Commissario Montalbano”. L’escursione continua con la visita della casa al mare del commissario Montalbano a Punta Secca passiamo da S. Croce Camerina per proseguire per il Castello di Donnafugata dove furono girato diverse sequenze della fiction.

L’escursione continua per Ragusa Ibla attraversando Ragusa Nuova, sul Ponte Giovanni XXIII dove a destre si può ammirare Ragusa Ibla mentre a sinistra osserveremo il Ponte F. Pennavaria chiamato Ponte Nuovo dove si trova la Via Roma ed è il centro di Ragusa Nuova, mentre più a valle vediamo il Ponte dei Cappuccini o Ponte Vecchio. Scendete verso Ragusa Ibla ci fermeremo ai Giardini Iblei da li cominciamo la vostra camminata verso il duomo.

Il primo sito della fiction lo troviamo al Ristorante da “Calogero” dove il Commissario Montalbano regolarmente si gustava i suoi piatti siciliani preferiti. Il secondo sito è Piazza Pola e a salire il Circolo di Conversazione per finire in Piazza del Duomo. Diverse sono le “allocation” usate a Ragusa Ibla, in quasi tutta la serie c’è sempre Ibla. Per finire ritorniamo a Scicli per vedere quello che fu il commissariato di Polizia di Vigata: il municipio di Scicli. Diverse scene furono girate a Scicli in Piazza Italia e presso la chiesa di San Bartolomeo.
Visita al Castello di Donnafugata, esempio emblematico dell’attenzione delle famiglie aristocratiche siciliane per la casa di campagna, divenuta poi (ed è cronaca televisiva recente) la residenza aristocratica del boss mafioso in un episodio della serie del Commissario Montalbano oltre che ad essere location del “Capo dei Capi” e di numerosi films tra cui ricordiamo “il Gattopardo” di Luchino Visconti e i “Vicerè”.

Fu fatto edificare sulla vecchia struttura di una torre duecentesca dal Senatore del Regno e Barone Corrado Arezzo nell’800, e divenne ben presto uno dei centri più importanti della zona di vita mondana dell’età umbertina.
Il nome Donnafugata deriva dall’arabo “Ain-jafat” e significa “Fonte di salute”.

La dimora di Donnafugata, impropriamente definita “castello”, fu, nella volontà e per decisione dei suoi realizzatori, una splendida casa di villeggiatura.

Il castello conta di ben 144 vani e si estende su una superficie di 2500 mq, mentre l’attiguo parco ha un’estensione di circa 12 ettari.

Il fabbricato si compone di una base usata per locali di deposito, la cucina, l’ex teatro, la chiesa, mentre a primo piano esistono le zone della foresteria, la zona rappresentanza ed i salotti, le stanze del quotidiano.

Il parco del Castello è caratterizzato da maestosi ficus e piante esotiche, statue, fontane, stemmi araldici, vasi di terracotta provenienti da Caltagirone, sedili in pietra, grotte artificiali e un cupolino sul cui soffitto è disegnato il firmamento. Bellissimo il “Pirdituri” cioè labirinto in pietra e il coffee house, in stile neoclassico, in cui i nobili erano soliti consumare i loro rinfreschi.

 
Nessun documento disponibile

Prenota ora

Totale Prenotazione €0,00
Seleziona la data e l'ora di inizio del servizio se non specificato dal sitter nella descrizione
25%
Posizione Sitter
Ragusa
TOUR ETNA - ITINERARIO 1 - 2 ORE
€100,00
TOUR ETNA - ITINERARIO 2 - 4 ORE
€200,00
GUIDA TURISTICA RAGUSA: VISITA DI RAGUSA E RAGUSA IBLA - 2 ore
€100,00
GUIDA TURISTICA SIRACUSA: VISITA GUIDATA ALLA CITTÀ DI SIRACUSA - 4 ORE
€200,00
TOUR MONTEALBANO - 2 ORE
€100,00
CASTELLO DI DONNAFUGATA - 2 ORE
€100,00
0 stelle
0 Recensione
0.00% Tasso di completamento

0 attività completata

0
0
0
0
0
Nessun dato disponibile.

Trova ora le risposte alle tue domande

Effettua il login per inviare la tua domanda.